Scarica l'E-book gratuito!

L'e-book illustra una visione esaustiva su scenari innovativi di multicloud ed hybrid cloud, con i dati e gli studi dell'Osservatorio del Politecnico di Milano, Gartner, e Forrester Research



* Autorizzo il trattamento dei sati personali in conformità al Decreto Legislativo 196/2003 e del Regolamento Europeo 2016/679 (GDPR). Ho letto e accetto le condizioni per il trattamento dei dati personali. Leggi l'informativa.
Desideri ricevere comunicazioni sui prodotti e servizi Avantune? Selezionando questa casella, acconsenti all'utilizzo dei tuoi dati di contatto da parte di Avantune.

* Campi obbligatori.

Punti chiave dell'E-book

  • Nel 2018 il mercato cloud italiano vale 2,34 miliardi di €, in crescita del 19% rispetto al valore di consuntivo del 2017, pari a 1,97 miliardi di €

    . . .
    Osservatorio del Politecnico di Milano
  • L'Hybrid Cloud Management è uno strumento, o una serie di strumenti, che si integrano in diverse piattaforme cloud per consentire la gestione di costi, prestazioni e aspetti di security

    . . .
    Forrester Research
  • Oggi in Europa la media dei cloud provider utilizzati dalle aziende è di quasi 5

    . . .
    Gartner

Punti chiave di una gestione multicloud

Riduzione della complessità

La gestione di più servizi cloud assieme a quelli offerti dal data center interno comporta molte criticità per gli amministratori IT, come la necessità di padroneggiare strumenti di gestione differenti, virtualizzatori, container e piattaforme di orchestrazione aperte o proprietarie offerte dai differenti cloud provider. Le piattaforme di gestione multicloud sono in grado di schermare questa complessità attraverso console di gestione uni cate che consentono di facilitare le attività di spostamento dei carichi di lavoro da un serizio all'altro, fare provisioning a prescindere dalle infrastrutture e dai servizi utilizzati.

Capacità self-service

Sviluppate inizialmente da società telco e service provider, consentono di abilitare velocemente i clienti ai servizi di cui hanno bisogno creando una interfaccia ideale tra i fruitori di un servizio e le tecnologie sottostanti. La richiesta di un servizio, come per esempio l'accesso a una applicazione, è automaticamente tradotta nella serie di passaggi (allocazione di macchine virtuali, banda di rete, spazio storage, installazioni) richiesti per avviare il servizio. Nella logica di self service, gli utenti dispongono di un catalogo dei servizi IT di cui possono avere bisogno, per esempio selezionati in funzione del dipartimento o del ruolo aziendale, e quindi la possibilità di attivare i servizi in proprio senza preoccuparsi delle complessità tecniche sottostanti. L'automazione evita ai team IT ingolfamenti nell'assolvimento delle richieste day-by-day delle line of business, accelerando il time to market.

Monitoraggio e misurazioni

Tra le funzionalità chiave delle piattaforme multicloud c'è la capacità di tenere sotto controllo le infrastrutture interne e i servizi di terze parti utilizzati, fornendo le misurazioni che consentono di verificare gli SLA contrattuali, ma anche di valutare il consumo dei servizi in funzione dei costi associati. Il controllo dei consumi consente di ottimizzare l'utilizzo delle risorse spostando i carichi di lavoro tra cloud differenti e infrastrutture on premise. Nel caso di service provider e grandi organizzazioni queste capacità possono essere integrate con i sistemi di contabilità che emettono fatture per i servizi resi, oppure per ribaltare i costi sui dipartimenti aziendali, cosa non trascurabile dal momento che l'informatica diventa sempre più parte integrante dei prodotti e del business d'impresa.

Orchestrazione Multi Cloud

In questo contesto, l'Osservatorio si è posto l'obiettivo di individuare le componenti fondamentali di un'ideale suite di orchestrazione centralizzata per questo tipo di scenari e ha definito un modello di riferimento individuando quattro ambiti base:

Automation

Gestione centralizzata e automatizzata dei diversi ambienti di cui un’azienda si avvale (public e private cloud, on-premises)

Integration

Orchestrazione delle integrazioni tra la nuvola e gli ambienti on-premises e quelli privati, nonché tra Cloud pubblici di diversi provider

Security

Gestione della sicurezza in continuità tra ambienti eterogenei

Governance

Governo e ottimizzazione delle prestazioni del sistema complessivo

Scopri Powua

Con Powua le grandi organizzazioni possono gestire il loro cloud ibrido e/o infrastrutture complesse, erogare applicazioni in modalità self-service, monitorare il consumo delle risorse impiegate e misurarne le performance

SCOPRI POWUA

Ermanno Bonifazi

CEO, Avantune

"Con Powua abbiamo ridefinito modelli e capacità dell'approccio self-service"

Paolo Lucciarini

Chief Technology Officer, Avantune

"Powua trova applicazione nelle realtà complesse, laddove c'è più necessità di standardizzare i servizi IT aziendali a fronte della crescente eterogeneità di infrastrutture pubbliche e private"

Brochure

IoT enablement platform

Download

Cloud Management Platform

Download

Intelligenza avanzata per videosorveglianza

Download

Cloud Orchestration Platform

Download

Avantune è leader nel self-service cloud. Grazie a Powua, la piattaforma di sviluppo per il self-service cloud, e Genialcloud, la suite di soluzioni business in modalità self- service, si possono ridurre ed eliminare la complessità ed i costi delle infrastrutture e risorse tecnologiche, rendere le organizzazioni più rapide e flessibili, abilitare le persone alla collaborazione remota.

Hai bisogno di informazioni?

Dati di contatto:
Via Sandro Pertini, 87 - 06049
Loc. Madonna di Lugo, Spoleto (PG)
+39 0743 6722
E-mail: marketing@avantune.com

Vai al sito

Copyright © 2018 Avantune srl. All Rights Reserved